SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Elezioni in Turchia: vittoria a metà per il partito di Erdogan

2' di lettura
2107

L\'Akp, il partito di radici islamiche Giustizia e Sviluppo del premier turco Tayyip Erdogan, ha vinto le elezioni amministrative in Turchia. Ma il suo non è stato un trionfo come prevedevano i sondaggi.

Alle urne 48 milioni di persone, per delle elezioni che sono state piuttosto turbolente. Drammatici scontri, costati 6 morti e decine di feriti hanno caratterizzato infatti le elezioni amministrative.

Poco dopo le 21 locali, con il 25% dei voti scrutinati, l\'Akp sembra destinato ad attestarsi attorno al 41% dei voti, un punto in meno delle amministrative del 2004 e ben sette punti in meno delle politiche del 2007.

Tra le possibili cause, secondo alcuni analisti, la rabbia di decine di migliaia di lavoratori turchi rimasti senza lavoro che hanno voluto così \"punire\" un governo da più parti accusato di aver per troppo tempo sottovalutato la crisi economica globale.

Subito dopo il voto, Erdogan dovrà sbrogliare la matassa del finanziamento con il Fondo monetario internazionale, che dovrebbe aiutare il Paese a superare questo difficile momento economico. Le trattative sono ferme proprio perché il Governo non voleva accettare le richieste di riduzione delle spese locali, di rigore nei conti pubblici e di una maggiore lotta all\'evasione fiscale.



Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2009 alle 22:05 sul giornale del 30 marzo 2009 - 2107 letture