SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Sospeso Vauro. Santoro: “è censura”

1' di lettura
3379

Mauro Masi, direttore generale della Rai, ha chiesto a Michele Santoro in una lettera ufficiale che “sin dalla prossima puntata di Annozero siano attivati i necessari e doverosi riequilibri informativi specificatamente in ordine ai servizi andati in onda dall\'Abruzzo”. Nella missiva è stata anche valutata “gravemente lesiva dei sentimenti di pietà dei defunti e in contrasto con i doveri e la missione del servizio pubblico la vignetta di Vauro Senesi”.

Il direttore generale ha quindi comunicato a Di Bella e Marano e allo stesso Senesi che la Rai in via cautelativa e da subito non intende avvalersi delle prestazioni del vignettista. Vauro da parte sua ha replicato senza perdere la consueta ironia: “Sono ancora a San Pietroburgo e la notizia si commenta da sola”.

\"Sono solidale con Vauro, la sua sospensione da una trasmissione televisiva credo che sia perfettamente sbagliata\". Emilio Giannelli, storico vignettista del Corriere della Sera, critica la decisione della Rai di escludere Vauro da Annozero: “è sbagliato tappare la bocca a chi usa l\'arma della satira”.

\"Ma no! Non permetterà mai che vada via uno dei suoi... dai... conoscendo Santoro non lo consentirà mai. Anzi, se io fossi Santoro farei una puntata solo con Vauro... tutta con Vauro\", così commenta al quotidiano online Affaritaliani.it Beppe Grillo le decisioni della Rai di sospendere Vauro.



Questo è un articolo pubblicato il 16-04-2009 alle 20:36 sul giornale del 16 aprile 2009 - 3379 letture