SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Pedofilia online: 69 indagati e 4 arresti in tutta Italia

1' di lettura
2232

Sessantanove indagati, quattro arrestati e numerose perquisizioni in 16 regioni d\'Italia per la diffusione via internet di filmati pedofili in cui i bambini venivano sottoposti a vere e proprie torture. In manette è finito anche un quarantanovenne della provincia di Bergamo, sposato e padre di due figli.


La vasta operazione su scale nazionale contro la pedofilia online, è stata coordinata dal Procuratore della Repubblica di Siracusa Ugo Rossi, dall\'Aggiunto Giuseppe Toscano e dai sostituti Antonio Nicastro e Anna Trinchillo ed eseguita dal Nucleo investigativo telematico della città di Siracusa. Le regioni più interessate dall\'operazione sono state Lombardia, Sicilia, Veneto ed Emila Romagna.

I militari hanno sequestrato filmati che con ogni probabilità sono stati girati nei circuiti del turismo sessuale. I video mostrano pesanti violenze su bambini e bambine di 4-5 anni. Si vedono i volti degli stupratori, che non fanno parte dell\'inchiesta, e tra loro c\'è anche una donna.

Le immagini sarebbero state scambiate sul web tra gli indagati, per lo più professionisti di età compresa fra i 40 e i 60 anni, che non sarebbero però tra le persone riprese nei filmati. Sette in passato erano stati già denunciati per reati sessuali nei confronti di minorenni.


Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2009 alle 16:34 sul giornale del 30 aprile 2009 - 2232 letture