Disastro di Clevalcore: tutti assolti

1' di lettura 12/05/2009 - Sono stati assolti tutti i 10 imputati che erano accusati per il disastro ferroviario di Crevalcore, in provincia di Bologna, dove il 7 gennaio 2005 morirono 17 persone. L’accusa era di disastro colposo, omicidio colposo e lesioni colpose. Tra gli assolti anche l\'attuale amministratore delegato delle Fs Mauro Moretti, all\'epoca ad di Rete Ferroviaria Italiana.





All’origine dell’incidente il rovinoso scontro sulla linea Bologna-Verona fra un treno interregionale e un convoglio merci. Il giudice per l’udienza preliminare di Bologna, Andrea Scarpa, ha concluso così il processo svoltosi con il rito abbreviato.

Divergenti le reazioni delle parti. Per Armando D\'Apore, legale di Moretti, il verdetto è \"giusto perché dimostra che le ferrovie italiane sono sicure\". L\'avvocato delle parti civili Desi Bruno ha annunciato ricorso dopo che saranno rese note le motivazioni della sentenza tra 90 giorni.

Questa mattina i ferrovieri arrivati da tutta Italia hanno portato 17 finte bare davanti alla Procura della Repubblica di Bologna in segno di protesta contro il sistema \"agente unico\" che lascia un solo macchinista alla guida dei treni.





Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2009 alle 17:55 sul giornale del 12 maggio 2009 - 2216 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia angeletti, trenitalia