India: il Congresso di Sonia Gandhi torna a guidare il paese

1' di lettura 18/05/2009 - Il partito di Sonia Gandhi e la coalizione guidata dal premier Manmohan Singh ieri sono stati riconfermati alla guida di Nuova Delhi con numeri ben maggiori di quelli predetti dai sondaggi e superiori a quelli delle ultime elezioni.





L’India torna così a rinnovare la sua fedeltà alla famiglia dei Gandhi-Nehru, che con il Congresso ha dominato il Paese per 40 dei 60 anni trascorsi dall’indipendenza. «Lunga vita a Sonia», inneggiava ieri la folla giubilante fuori la sede del partito non appena le tv indiane hanno cominciato a dare in netto vantaggio la coalizione di centro-sinistra.

Per la prima volta ben 4 membri della storica famiglia Gandhi-Nehru siederanno contemporaneamente in Parlamento. Sui banchi della maggioranza Sonia Gandhi e il figlio Rahul, dall\'altra Maneka Gandhi e suo figlio Varun.

In un Paese dove le coalizioni allargate sono una consuetudine, il verdetto elettorale stavolta significa che il Congresso chiamerà gli alleati per costituire la coalizione, invece che dipendere dalla volontà di partiti regionali. Il Congresso deve formare un nuovo governo entro il due giugno.





Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2009 alle 20:37 sul giornale del 18 maggio 2009 - 2203 letture

In questo articolo si parla di politica, giulia angeletti, india,





logoEV