Cagliari: morti tre operai in una raffineria Saras

1' di lettura 27/05/2009 - Tre operai sono morti martedì pomeriggio intorno alle 14 all\'interno degli impianti della raffineria Saras a Sarroch , in provincia di Cagliari. Secondo le prime informazioni, i tre si trovavano a pulire una cisterna in un ambiente chiuso che si sarebbe saturato di esalazioni tossiche.




Sul posto sono intervenuti i medici del 118 ma per i tre non c\'era piu\' niente da fare. I tre operai sarebbero dipendenti di una ditta esterna che ha in appalto alcuni lavori nella raffineria.

L’incidente è avvenuto in un impianto di desolforazione (Nh51) e i tre operai, sarebbero morti per intossicazione da azoto, elemento che risulta condurre alla morte in pochi minuti. Due delle vittime sono originari di Villa San Pietro, paese a 30 chilometri da Cagliari e pochi chilometri dagli impianti della Saras.

Una ennesima tragica notizia”. A sostenerlo è il presidente della Camera, Gianfranco Fini, che in occasione del convegno ‘Il lavoro che cambia’ invita i presenti in sala a tributare un minuto di silenzio alle tre vittime dell’incidente avvenuto oggi sul lavoro.

Nel novembre dell\'anno scorso un grosso incendio aveva interessato le torri di raffreddamento della Saras.





Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2009 alle 16:20 sul giornale del 27 maggio 2009 - 2252 letture

In questo articolo si parla di cronaca, lavoro, giulia angeletti





logoEV