SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Carceri sovraffollate: 63350 i detenuti contro una capienza di 43262 posti

1' di lettura
1991

Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha denunciato uno stato di allarme per il sovraffollamento delle carceri italiane in previsione del fatto che, in estate, potrebbe verificarsi un ulteriore incremento. Alfano ha aggiunto che sarà portato presto in Consiglio dei ministri, un piano per aumentare i posti a oltre 17mila entro il 2012.

Questi i dati forniti dal Ministro alla Festa della Polizia penitenziaria: sono 63.350 i detenuti nelle 206 carceri italiane, a fronte di una capienza di 43.262 posti e di una tollerabilita\' di 63.568, i detenuti stranieri sono 23.442, quasi il 40%.

Continua Alfano: “Ad oggi sono 616 i detenuti di cui quattro donne in regime di 41 bis, il cosiddetto carcere duro. In proposito il ddl sicurezza, ormai in dirittura di arrivo al Senato, comporterà un giro di vite per rendere ancora più adeguato il regime carcerario speciale all\'effettivo grado di pericolosità dei detenuti”.

E poi: “Il ddl prevede infatti che la durata del 41 bis sia innalzata da due a quattro anni, che la proroga sia biennale e non più solo annuale, e che si attribuisca al ministro dell\'Interno il potere di richiedere al ministro della Giustizia l\'emissione del 41 bis”.

Infine il Guardasigilli si è impegnato, “pur nelle ristrettezze determinate dalla contingente crisi economica che non ha risparmiato la pubblica amministrazione”, a fare quanto è nelle sue possibilità per procedere a questo reclutamento straordinario di agenti.


Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2009 alle 19:04 sul giornale del 18 giugno 2009 - 1991 letture