SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

A Pescara al via i Giochi del Mediterraneo

3' di lettura
3076

Grande attesa per la Cerimonia di Apertura dei XVI Giochi del Mediterraneo. Questa sera alle ore 20.20 le Frecce Tricolori, sul cielo dello stadio Adriatico di Pescara, daranno il via alla grande evento sportivo.

Tutto pronto per la sedicesima edizione dei Giochi del Mediteranneo, manifestazione sportiva multidisciplinare organizzata sulla falsariga dei Giochi Olimpici, a cui partecipano tutte le nazioni che si affacciano sul Mar Mediterraneo, fatta eccezione per Israele. A partire dalle 20.30 lo Stadio Adriatico di Pescara, con l\' attesissima cerimonia d\' apertura, sarà il teatro della cerimonia d\'apertura della XVI edizione dei Giochi del Mediterraneo.

A detta del comitato organizzatore, composto Marco Balich (produttore esecutivo e regista), da Lida Castelli (direttore artistico) Alfredo Accatino (responsabile dei contenuti) e a tutto il team di K-events - Filmmaster Group, i giochi di Pescara saranno un grande show, grazie ai quali i valori di pace, uguaglianza e solidarietà, si uniranno alla celebrazione del territorio e, soprattutto, della popolazione d\'Abruzzo. Dalla sfilata di tutte le delegazioni sportive partecipanti alle 1320 persone coinvolte nella scenografia dello spettacolo, saranno due ore di emozioni che verranno trasmesse in diretta dalle 21 sul digitale terreste Raisport+ e in differita su Rai 1.

Roberto Cammarelle, il campione italiano di pugilato, sarà il portabandiera dell\'Italia; otto campioni abruzzesi e fra essi il pilota di Formula 1, Jarno Trulli e il campione di ciclismo, Danilo di Luca, porteranno la Bandiera dei Giochi. Le Frecce Tricolori dell\'aeronautica sorvoleranno per due volte lo Stadio Adriatico sottolineando i momenti più altamente istituzionali della Cerimonia.

L\'evento inizierà con un tributo al grande cuore di questa regione - capace di affrontare con grande coraggio il disastroso terremoto che l\'ha colpita alcuni mesi fa e che continua a fare paura - e a coloro che hanno aiutato e continuano ad aiutare queste popolazioni: accompagnati da moltissimi sbandieratori, verrà reso omaggio ai giocatori de L\'Aquila Rugby 1936 e poi alla Protezione Civile, ai Vigile del Fuoco e alla Croce Rossa.

La \"Cerimonia dell\'Acqua\" sarà un altro momento particolarmente intenso a cui farà da colonna sonora Eros Ramazzotti che con entusiasmo ha accetto l\'invito rivoltogli da Marco Balich a rappresentare i Giochi e i suoi valori. L\'ingresso della bandiera italiana sarà accompagnata dall\'inno nazionale che verrà intonato dal giovanissimo Gianluca Ginoble insieme ad un gruppo di bambini, molti provenienti da Onna. Tra i volontari che parteciperanno alle coreografie, con bande e majorette, ci saranno i ragazzi delle scuole di ballo de L\'Aquila, 100 ballerini di danza classica e 100 ballerini di Hip Hop tra cui i pluripremiati Metropolis. Ci saranno, inoltre, i ragazzi della Federazione Italiana Danza Sportiva e Fabrizia D\'Ottavio, la plurimedagliata ginnasta abruzzese.

Uno spazio importante della serata verrà poi dedicato alla figura di Gabriele D\'Annunzio che verrà interpretato da uno dei più massimi attori italiani, Alessandro Haber che sarà affiancato da Eleonora Duse e da Eleonora Abbagnato che si esibirà inoltre in un assolo di grande tensione coreografata da Paola Belli.

L\'Italia si presenta a questo appuntamento come la nazione da battere, con ben 687 medagli d\'oro, 584 argenti e 515 ottenute dalla prima edizione del 1951 (disputa ad Alessandria d\'Egitto) fino al 2005, ai giochi di Almeria (Spagna). Inoltre, in Italia si sono disputate tre edizioni dei Giochi del Mediterraneo: la prima a Napoli nel 1963, la seconda a Bari nel 1997 e infine quest\'ultima a Pescara.

Oltre alle discipline olimpiche classiche, come il nuoto, il basket, il yudo e la pallavolo, ai Giochi del Mediterraneo sono presenti alcune discipline sportive, come il karate, che non rientrano nella programmazione olimpica. Inoltre si disputano contemporaneamente anche gli sport per disabili.

Per ulteriori informazioni e per la prenotazione dei biglietti http://www.pescara2009.it/



Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2009 alle 20:56 sul giornale del 26 giugno 2009 - 3076 letture