SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

PD: parte la sfida Franceschini - Bersani, ma saranno primarie vere?

1' di lettura
4414

partito democratico

Sarà il 25 Ottobre che gli iscritti ed i simpatizzanti del Partito Democratico saranno chiamati a scegliere tra Dario Franceschini ed Pierluigi Bersani il nuovo segretario.
Ma non è esclusa una terza candidatura eccellente come quella di Sergio Chiamparino.


I giochi sono aperti, e non si sa in anticipo chi vincerà, novità assoluta nel PD, dato che nelle precedenti primarie le vittorie di Prodi e Veltroni erano più che scontate.
Non si sa nemmeno quanti saranno i candidati: oltre a Dario Franceschini e Pierluigi Bersani che hanno già annunciato la propria candidatura si parla anche di Sergio Chiamparino, sindaco di Torino e di Debora Serracchiani neoeletta eurodeputato.

Per presentare la candidatura ci sarà tempo fino al 25 Luglio. Per presentarla è necessario raccogliere le firme di almeno il 10% dei componenti dell\'Assemblea nazionale uscente o da un numero di iscritti compreso tra 1.500 e 2.000, distribuiti in non meno di cinque regioni, appartenenti ad almeno tre delle cinque circoscrizioni per le europee.

Alle primarie del 25 ottobre andranno tutti i candidati che avranno ottenuto almeno il 15% dei voti nel congresso dell\'11 ottobre o i tre candidati che avranno ricevuto maggiori consensi, purché abbiano ottenuto almeno il 5% dei voti.

Ma se nessuno dei candidati riuscisse a raggiungere il 50% dei voti del 25 ottobre a scegliere il segretario sarebbe, in un ballottaggio a scrutinio segreto, dall\'Assemblea Nazionale eletta con il sistema delle liste bloccate.

Chi intende votare alle primarie dovrà registrarsi il giorno del voto all\'albo degli elettori e pagare un contributo di 2 euro.



partito democratico

Questo è un articolo pubblicato il 28-06-2009 alle 01:16 sul giornale del 27 giugno 2009 - 4414 letture