SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Toples in spiaggia sì, poppata al ristorante no!

1' di lettura
6205

allattare

Un toples in spiaggia fa tendenza e alimenta possibili sogni erotici. Un perizoma che fuoriesce dai jeans è trendy. Scollature e minigonne non sono più un tabù neanche in chiesa. Eppure nel 2009 una mamma che allatta al seno al ristorante fa scalpore e reca \"offesa al comune senso del pudore\".

E\' a dir poco scandaloso quanto accaduto a Roberta Rossini, una cardiologa di Bergamo, che è stata allontanata da un hotel a quattro stelle di Madonna di Campiglio perchè, seduta al tavolo del ristorante, allattava la figlia di cinque mesi.


Il medico, 36enne, madre di due bimbe, stava trascorrendo una vacanza insieme al marito e alla famiglia quando è avvenuto l\'increscioso episodio. La donna è stata allontanata dal direttore dell\'Hotel che ha giustificato la richiesta di \"allattare\" altrove per le presunte lamentele di qualche cliente.


La donna, amareggiata dell\'accaduto, ha commentato in una lettera inviata al Corriere della Sera, \"negli alberghi, accanto ai cartelli Vietato Fumare e Animali domestici ammessi, sarebbe anche opportuno segnalare Qui i bambini allattati al seno non possono mangiare\".


Un comportamento, quello dell\'hotel e di qualche cliente, troppo pudico o troppo snob? Mah... Certo è che l\'accaduto risulta alquanto increscioso. Increscioso per una città come Madonna di Campiglio (e per il tipo di accoglienza che riserva ai propri ospiti) che rischi ora di essere tacciata di ipocrisia e, se vogliamo, anche di discriminazione.



allattare

Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2009 alle 12:36 sul giornale del 29 luglio 2009 - 6205 letture