SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Palermo: litiga con un amico, muore per traumi interni. E\' inchiesta

2' di lettura
2023

ospedale

A soli dieci anni muore all\'Ospedale dei bambini di Palermo dove era stato ricoverato martedì già in coma. Le cause, sulle quali indaga la polizia, forse conseguenze di traumi interni provocato da una lite con un compagno di giochi.

Il bambino, raccontano i genitori, che si sono rivolti alla polizia per accertare le cause della morte del piccolo, il venerdì precedente al ricovero aveva avuto una lite con un compagno di giochi un pò più grande che lo avrebbe riempito di botte e calci. Violenze che, probabilmente, hanno provocato traumi interni.


I primi malori del bambino, di 10 anni, ha avuto i primi malori il martedì mattina. I genitori, preoccupati hanno allertato la pediatra che già stava seguendo il bambino per un\'asma. La dottoressa ha così consigliato un farmaco. Ma, dato che le condizioni di salute del piccolo non miglioravano i genitori hanno deciso di far visitare lo stesso dalla guardia medica di Bagheria, dove nessuno ha notato i traumi.


Traumi interni che, nella tarda serata, hanno fatto perdere conoscenza al bambino. Immediato il trasporto all\'ospedale dei bambini di Palermo dove, però, è giunto in coma. Ricoverato e sottoposto ad accertamenti, i medici hanno visto che il fegato e i reni di Umberto erano lesionati e che il corpo del bambino era coperto di echimosi. Alla notizia, i genitori si sono ricordati della violenta lite avuta dal bambino.


Secondo i medici, infatti, le lesioni potrebbero essere compatibili con i colpi ricevuti dal piccolo Umberto e che, conseguentemente, avrebbero potuto determinare le lesioni interne, causa di morte.


Sulla vicenda, anche a seguito della richiesta dei genitori, la Procura di Palermo ha aperto un\'inchiesta.



ospedale

Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2009 alle 20:29 sul giornale del 14 agosto 2009 - 2023 letture