SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Strage in Corsica: sedicenne uccide i genitori e i due fratelli

1' di lettura
1740

Strage familiare ad Albitreccia, nel sud della Corsica, dove un giovane di 16 anni ha puntato il fucile da caccia del padre contro i genitori e i due fratelli minori e ha fatto fuoco, uccidendoli nel sonno nella notte tra martedì e mercoledì.

Secondo l’agghiacciante racconto del giovane, ha preso l\'arma e l\'ha rivolta contro il padre, di 45 anni, la madre, di 47, e i due fratelli più piccoli, due gemelli di dieci anni e mezzo, uccidendoli tutti. Dopo aver commesso i quattro omicidi, il ragazzo ha buttato via l\'arma e vagato per un giorno intero, senza meta, nella località di Porticcio.

È stato lo stesso adolescente a presentarsi al posto di polizia, ventiquattro ore dopo i fatti, dopo aver vagato senza meta per ore, accompagnato da un parente, e confessando tutto, ma senza spiegare i motivi del suo folle gesto.

Davanti agli inquirenti, il giovane ha dunque confessato tutto e, per dimostrare la sua colpevolezza, ha anche fornito le indicazioni esatte per ritrovare l’arma.


Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2009 alle 19:51 sul giornale del 14 agosto 2009 - 1740 letture