SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Recoaro: vandali decapitano la statua di Bossi

1' di lettura
1812

A Recoaro, nel viecentino, dei vandali hanno danneggiato una statua che ritrae il leader della Lega e ministro per le Riforme Umberto Bossi, decapitandone la testa.

La statua si trova presso l\'Hotel Augusteo di Recoaro, in provincia di Vicenza, dove nel 1979 si tenne la prima riunione pubblica della \"Liga Veneta\", durante la quale venne deciso di costituire ufficialmente il movimento.

Negli anni Novanta, l\'allora proprietario dell\'ex albergo Augusteo, nella località termale, ha collocato la statua dedicata al Senatur nel giardino dell\'hotel insieme ad altre due raffiguranti sé stesso e la moglie. Ora a collegare il monumento a Umberto Bossi resta solo l\'ampolla, che idealmente contiene l\'acqua della sorgente del Po.

Quella della testa è la seconda deturpazione della statua, alla quale era già stato tolto un braccio. Dure le parole degli esponenti del Carroccio. Luca Zaia parla di un gesto dell’estrema violenza simbolica che non va sottovalutato.

Per ora nessuno ha rivendicato la decapitazione. I carabinieri di Recoaro stanno indagando per scoprire se si tratti di un atto vandalico generico oppure uno specifico attacco alla Lega Nord.


Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2009 alle 17:11 sul giornale del 18 agosto 2009 - 1812 letture