SEI IN > VIVERE ITALIA > ECONOMIA
articolo

Bankitalia: gli immigrati aumentano, ma non tolgono lavoro agli italiani

1' di lettura
1649

immigrazione

La Banca d\'Italia nel suo rapporto con cadenza annuale sull\'Economia delle regioni italiane nell\'anno 2008 dichiara senza mezzi termini che la presenza di stranieri è una risorsa per il mercato del lavoro. Non solo non mette a rischio l\'occupazione degli italiani ma finora sembra aver portato a un aumento delle opportunità occupazionali delle donne.

L\'afflusso di lavoratori stranieri impiegati con mansioni tecniche e operaie ha accresciuto le opportunità per gli italiani più istruiti impiegati in funzioni gestionali e amministrative. Insomma, gli immigrati fanno quello che gli italiani non vogliono fare.

I lavoratori stranieri hanno un tasso di occupazione superiore a quello degli italiani, pari per gli uomini all\'83,1% contro il 74,5%, mentre per le donne è leggermente inferiore, il 53,5% contro il 56,3% delle italiane.

I redditi da lavoro degli stranieri sono significativamente inferiori, rileva Bankitalia, fatto che dipende da un più basso livello di scolarità degli immigrati, una maggiore concentrazione in imprese meno produttive, il prevalente utilizzo in mansioni a ridotto contenuto professionale.


immigrazione

Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2009 alle 15:41 sul giornale del 19 agosto 2009 - 1649 letture