Scuola: troppi studenti per classe, critiche alla Gelmini

studenti 1' di lettura 03/09/2009 - Denuncia del Codacons per le aule sovraffollate. Sotto accusa il ministro e i direttori scolastici regionali.



Invocando una norma sulla prevenzione incendi relativa alla edilizia scolastica (decreto ministeriale 26.8.1992) che all\'articolo 5 fissa nel numero massimo di 26 persone (25 alunni e l\'insegnante) la presenza consentita all\'interno di un\'aula, il Codacons ha denunciato a 104 procure d\'Italia il ministro Gelmini e i direttori scolastici regionali, in quanto le recenti disposizioni di riduzione degli organici avrebbero avuto l\'effetto di fare aumentare il numero di alunni per classe oltre il limite massimo consentito.


Il presidente del Codacons, Rienzi, a quanto riferiscono agenzie di stampa, avrebbe dichiarato che \"Prevedere classi di 30 o 40 alunni è una vera e propria follia che fa correre inutili rischi a studenti e insegnanti\".


C\'è da dire che le attuali norme sulla sicurezza individuano nei singoli dirigenti scolastici i responsabili diretti delle situazioni fuori regola delle aule dei loro istituti.


Ministro e direttori generali regionali possono essere individuati come causa implicita e indiretta del superaffollamento delle aule.






Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2009 alle 23:56 sul giornale del 03 settembre 2009 - 1769 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, giacomo campanile, studenti, gelmini





logoEV