Venezia: è il giorno di Chavez

oliver stone 1' di lettura 08/09/2009 - Oliver Stone ha presentato lunedì il film documentario \'South of the border\', che è fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia e che è frutto del suo incontro con il presidente venezuelano Hugo Chavez e con altri sei presidenti sudamericani.



I sei presidenti chiamati in causa sono: il boliviano Evo Morales, il brasiliano Lula da Silva, l\'argentina Cristina Kirchner e il suo consorte ed ex presidente Nestor Kirchner, il paraguayano Fernando Lugo, l\'ecuadoregno Rafael Correa e il cubano Raul Castro.

Passerella blindata al Lido per Chavez, che ha accolto l\'invito di Stone ad assistere alla proiezione ufficiale del film. Chavez, che dovrebbe atterrare all\'aeroporto Tessera di Venezia, giungera\' poi al Lido molto probabilmente in elicottero con un atterraggio al piccolo aeroporto Nicelli. Stone si riferisce a Chavez come un fenomeno. Un fenomeno che secondo lui risulta più grande degli attacchi che gli dedicano i media americani. Certo in Venezuela ci sono ancora molti problemi ma ci sono stati anche tanti miglioramenti. E da Venezia Stone conferma l\'imminente inizio della lavorazione del sequel di \'Wall Street\', che vedra\' ancora protagonista Michael Douglas e sara\' ambientato a New York nei giorni del crollo delle Borse dell\'autunno 2008.





Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2009 alle 17:41 sul giornale del 08 settembre 2009 - 1525 letture

In questo articolo si parla di cinema, giulia angeletti, spettacoli, venezia





logoEV