Berlusconi a Porta a Porta battuto dalla fiction di Garko

Silvio Berlusconi 1' di lettura 17/09/2009 - Lo speciale Porta a Porta con Silvio Berlusconi è stato battuto dalla fiction di Canale 5 L\'onore e il rispetto: la fiction con protagonista l’attore Gabriel Garko ha ottenuto, infatti, il 22.61% di share con 5.770.000 di spettatori contro il 13.47% e 3.219.000 spettatori della puntata di Vespa.


Molti i commenti del giorno dopo da parte mondo politico. Massimo D’Alema parla di “autocelebrazione molto imbarazzante” , ritenendo molto grave il fatto che il servizio pubblico venga addomesticato a scopi di propaganda menzognera. Gli italiani, disertando la trasmissione, sostiene D’Alema, comincerebbero a dare segni di buonsenso. Caustica invece Rosi Bindi secondo cui il cavaliere sarebbe vittima del suo stesso conflitto di interessi: il Berlusconi proprietario delle reti Mediaset batte il Berlusconi controllore politico del servizio pubblico. Sostiene inoltre che Berlusconi avrebbe utilizzato uno spazio privilegiato per fare propaganda di regime e attaccare la stampa indipendente e gli avversari politici. La prima voce che si leva da parte del centrodestra è quella di Maurizio Gasparri, che se la prende con i dati, che crescerebbero e diminuirebbero in continuazione, sostenendo invece che il consenso per il governo e l\'azione di Berlusconi crescerebbero sempre. Da Palazzo Mazzini arriva la critica del consigliere di amministrazione Rai Giorgio Van Straten, area Pd, che va giù duro sostenendo che solo il 13,5% degli spettatori italiani ha guardato lo show di Silvio Berlusconi: un flop clamoroso, forse la peggiore performance di RaiUno nell\'anno.





Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2009 alle 17:25 sul giornale del 17 settembre 2009 - 1452 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, rai, Silvio Berlusconi, porta a porta





logoEV