Virus A: muore una donna a Messina. Aperta inchiesta

virus 1' di lettura 21/09/2009 - La Procura aprirà un fascicolo sulla morte di Giovanna R., 46 anni, la donna deceduta sabato all\'ospedale Papardo di Messina dov\'era ricoverata dal 30 agosto per l\'influenza di tipo A/H1N1.


Gli ispettori inviati dall\'assessore regionale alla Sanita\', Massimo Russo potrebbero essere nella citta\' dello Stretto gia\' lunedì per valutare come il caso sia stato trattato dai medici che per quasi 20 giorni hanno avuto in cura la donna. Si tratta del secondo paziente deceduto in Italia per complicazioni dovuto al contagio con virus della nuova influenza. Il primo era stato un 51enne, in condizioni di salute già compromesse, all\'ospedale di Napoli. Quattro milioni di malati e circa 5 mila morti. È il bilancio dell\'influenza stagionale dell\'anno scorso, quando si è vaccinato il 12 per cento della popolazione. Che cosa potrebbe accadere invece quest\'anno con l\'arrivo di due influenze: la nuova A H1N1 e la stagionale «Australiana»? Lo scenario plausibile è di 8-12 milioni di malati e di 10-15 mila morti, se il livello di vaccinazione fosse basso come l\'anno scorso. Un terzo per l\'Australiana, due terzi per la nuova influenza che al momento sembra essere più diffusiva ma molto meno letale. Il gioco degli scenari è stato fatto a Praga durante un incontro sulla prevenzione dell\'influenza A.





Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2009 alle 15:02 sul giornale del 21 settembre 2009 - 1542 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, virus, influenza, influenza suina, messina





logoEV