Santoro: senza Travaglio Anno Zero non parte

1' di lettura 23/09/2009 - Senza Travaglio non può esserci Annozero. E\' chiaro l\'aut aut di Santoro nell\'incandesecente conferenza stampa a 48 ore dalla messa in onda della prima puntata del suo programma.



Il conduttore se la prende poi con i dirigenti Rai, molti dei quali presenti in sala, che hanno presentato il programma della trasmisisone senza ancora sapere se Marco Travaglio avrà il suo contratto o no. Una situazione, a detta di Santoro di una gravità inaudita, visto che Travaglio ha dichiarato da parte sua di non essere però ancora stato chiamato dall\'Azienda per firmare il contratto. Santoro parla inoltre di partenza ad ostacoli, con i contratti firmati solo una settimana prima dell\'inizio del programma e le troupe operative al completo solo tre giorni prima, in un programma che ha come core business l\'inchiesta filmata. Prosegue poi dichiarando che ogni volta che vanno in onda non solo si ripagano il programma, ma lasciano nelle tasche dell\'azienda 90-100 mila euro che servono per altri programmi. E però vengono trattati come wanted. Santoro definisce questa situazione assurda, e dice di essere insieme a Travaglio un vigilato speciale.





Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2009 alle 16:29 sul giornale del 23 settembre 2009 - 1563 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, rai, anno zero, michele santoro, trasmissioni televisive





logoEV