SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Attentato alla sede Onu in Pakistan: il bilancio è di 5 morti

1' di lettura
1579

Lunedì mattina un attentatore suicida, travestito da soldato, ha fatto esplodere una bomba presso un ufficio del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite nella capitale pakistana Islamabad, causando cinque vittime e ferendo numerose persone.

Secondo Tahir Alam Khan, sovrintendente di polizia, le cinque vittime sarebbero tutti dipendenti dell\'agenzia dell\'ONU e tra loro ci sarebbero due donne (Gulrukh Tahir, una telefonista e Farzana Barkat che lavorava come assistente ) e un iracheno, Botan Ahmed Ali. Le altre due vittime sono morte in ospedale in seguito alle ferite riportate.

Per ora nessun gruppo ha reclamato l\'attentato che è avvenuto a pochi metri di distanza dalla residenza privata del presidente pachistano, Asif Alí Zardari. La polizia non si esprime ancora ufficialmente sull\'origine dell\'attentato, anche se il ministro degli interni ha parlato di un attentatore suicida, probabilmente intorno ai 20 anni, entrato negli uffici Onu con la divisa della ditta che si occupa della vigilanza privata.

Per la sicurezza del proprio personale l\'Onu ha scelto di sospendere tutte le attività in Pakistan. La scorsa settimana altre sedici persone erano morte a causa di due auto-bombe fatte esplodere nella parte nord-occidentale del Paese.


Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2009 alle 16:04 sul giornale del 06 ottobre 2009 - 1579 letture