SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Annuncia il suicidio su facebook: vittima di 15 anni

2' di lettura
2085

facebook

\'Sto arrivando all\'aldilà\'. Questo il messaggio lanciato su facebook da un 15enne di Torre del Greco, suicidatosi pochi giorni dopo. Nessuno aveva capito il vero significato di quelle parole.

La tragedia è accaduta a Torre del Greco (Napoli). Un ragazzo di appena 15 anni aveva preannunciato l\'intenzione di togliersi la vita su facebook, il social network più diffuso al mondo. Ma gli oltre 400 iscritti al gruppo, tra amici e conoscenti ed anche perfette persone ignote, non avevano capito il segnale lanciato dalle parole di Carlo D.U..

Il giovane infatti sul proprio profilo aveva scritto \'sto arrivando all\'aldilà\', facendo partire così il conto alla rovescia. Un conto terminato nel peggiore dei modi: il suicidio.

Tre giorni non sufficienti quindi a capire la vera intenzione del 15enne. Giovedì la tragica verità ha illuminato genitori, parenti ed amici di Carlo che avevano avuto modo di leggere quelle parole su internet ma alle quali non erano riuscite a dare la giusta interpretazione.

Il corpo senza vita del giovane, che si è tolto la vita con una cintura nella propria cameretta, è stato trovato dal padre, un dipendente comunale. La madre invece è un medico. Accanto al corpo del 15enne, un biglietto sul letto destinato ai genitori e agli amici: \"Non è per voi - ha scritto Carlo D.U.-che faccio tutto questo\". Cause e responsabilità eventuali per spiegare l\'estremo gesto del giovane di Torre del Greco sono ancora oscure ma, forse, ormai anche inutili.

Increduli e sconvolti i compagni di classe, degli scout ed i tifosi della Turris, la squadra di calcio che il giovane seguiva assiduamente, poichè nessun gesto o atteggiamneto del 15enne \'angelo biondo\' potesse mai far pensare ad una sofferenza interiore tale da spingerlo all\'estrema azione.

Angelo biondo, così soprannominato dai compagni che, riunitisi nel dolore e nella commemorazione del ragazzo, hanno scritto pensieri e parole dedicate all\'amico e lette in chiesa durante i funerali.Un giovane educato e bravo che ha lasciato un vuoto in quanti lo amavano e che, ora, ripensando anche alle ultime parole di Carlo su facebook, capiscono la vera natura della scrittura.

Sto arrivando all\'aldilà, non semplici parole, casuali o legate a fatti allegri e sconosciuti ma una vera e propria dichiarazione e comunicazione circa la propria intenzione a togliersi la vita.


facebook

Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2009 alle 18:06 sul giornale del 12 ottobre 2009 - 2085 letture