SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Sgarbi contro Facebook per un messaggio che lo dipinge \'sciupafemmine\'

1' di lettura
1469

Un messaggio apparso lo scorso 27 luglio ha fatto andare su tutte le furie il popolare critico d\'arte, che ha querelato il social network Facebook

Vittorio Sgarbi è di certo il più famoso tra i residenti di San Severino Marche, ed ogni sua azione giudiziaria si svolge nel tribunale di competenza, a Camerino. Oggetto delle ire del popolare critico d\'arte stavolta è Facebook.


Lo scorso 27 luglio una certa Benedetta avrebbe scritto un messaggio sul social network dove Sgarbi viene dipinto come una sorta di \"sciupafemmine\", che organizza feste, in cui “annienta le donne”, anche con l\'uso di stupefacenti. L\'avvocato difensore di Sgarbi, Giampaolo Cicconi, ha inviato una diffida ai vertici di Facebook, poichè provvedano a cancellare il messaggio, altrimenti scatterà la denuncia a Camerino, per diffamazione aggravata, con la richiesta di sequestro del social network ed un milione di euro di danni di risarcimento.


Sempre a Camerino Sgarbi ha fatto querelare il giornalista Marco Travaglio, per un video critico nei suoi confronti, apparso su Google Italia. Sempre la scorsa estate, Sgarbi si era arrabbiato con il blog di Beppe Grillo, chiedendo la possibilità di rimuovere un video a lui poco gradito.



Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2009 alle 22:40 sul giornale del 14 ottobre 2009 - 1469 letture