SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

France Telecom: 25 persone suicide in due anni

1' di lettura
1472

Venticinquesimo suicidio di un dipendente della France Telecom in Francia in quasi due anni. Questa mattina un ingegnere di 48 anni, a casa per ragioni di salute, si è impiccato nella sua abitazione a Lannion (Cotes d’Armor).

Il 5 ottobre scorso, in seguito all\'ondata di suicidi fra i dipendenti, si era dimesso il numero due di France Telecom, Louis Pierre Wenes. Il dirigente era stato sostituito, con effetto immediato, da Stephane Richard, ex capo di gabinetto del ministro dell\'economia Christine Lagarde e considerato vicino al presidente Nicolas Sarkozy.

Un altro tecnico del centro di ricerche si era suicidato la notte del 29-30 agosto scorso, senza lasciare un messaggio di spiegazione del gesto.

I sindacati di France Telecom hanno lanciato un appello al personale ad agire in tutti i modi e in particolare organizzando assemblee generali il 20 ottobre, giorno della prossima seduta di negoziati sullo stress da lavoro, sottolineando che il personale dipendente è sempre in pericolo.


Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2009 alle 17:48 sul giornale del 16 ottobre 2009 - 1472 letture