SEI IN > VIVERE ITALIA > ECONOMIA

articolo
Effetto Dubai: mercati in picchiata

1' di lettura
1626

Arriva dal mondo arabo il nuovo terremoto per le borse, spaventate dai problemi debitori del Dubai legati al colosso statale Dubai World e alla controllata Nakheel. A vacillare sono state tutte le borse europee.

Mercoledì, Dubai World, la holding finanziaria dello stato del Golfo, ha fatto la richiesta di una moratoria di sei mesi nei pagamenti di circa 60 miliardi di dollari di debito.

Giovedì il calo peggiore ha colpito Milano, seguita a ruota da Parigi (meno 3,4%), Francoforte (meno 3,41%) e Londra (meno 3,18%). A Piazza Affari l\'indice Ftse All Share ha chiuso in perdita del 3,51% a 22.361 punti e l\'Ftse Mib in ribasso del 3,6% a quota 21.922. Nel complesso, i listini del Vecchio Continente hanno bruciato oltre 150 miliardi di valore soltanto per le società a maggiore capitalizzazione.

Difficile valutare al momento quale sarà la reazione dei prossimi giorni e occorre anche valutare il reale impatto della “questione Dubai” in Europa. Ma c\'è un fatto che ormai sta diventando consuetudine periodica e quasi giornaliera. Gli investitori si rendono conto che ci sono tutti i segnali di ripresa nell\'economia reale e quindi hanno ritrovato la propensione al rischio. Ma tuttavia hanno anche paura di correre di troppo.