SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Nucleare: Errani contro il governo che non rispetterebbe l\'accordo con le regioni

1' di lettura
1134

centrale nucleare

Il via libera del Governo al decreto legistlativo sui criteri per la scelta dei siti nucleari è, secondo il presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, un fatto grave e con aspetti di incoerenza istituzionale.

Secondo Errani, il decreto sarebbe prova di un atteggiamento atteggiamento legislativo che al di là delle diverse posizioni in merito, sarebbe comunque un provvedimento che non tiene assolutamente conto delle competenze delle Regioni.


La questione ruota anche attorno alle risorse da dividere. Una delibera Cipe ha stanziato un miliardo di euro, poi ridotti a 773 milioni a seguito del terremoto in Abruzzo. A questa cifra si aggiungono 300 milioni stanziati in Finanziaria.


Errani ha annunciato di aver comunque chiesto la convocazione di una seduta straordinaria della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Unificata per la prossima settimana.




centrale nucleare

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2010 alle 15:55 sul giornale del 12 febbraio 2010 - 1134 letture