SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Fiumicino: inaugurato primo body scanner

1' di lettura
1075

body scanner

Parte giovedì all\'aeroporto di Fiumicino la fase sperimentale del primo body scanner in Italia. Durerà dalle 4 alle 6 settimane. Dopo Fiumicino altri body scanner verranno attivati a Malpensa e Venezia.

I macchinari che verranno testati saranno sia apparecchiature di tipo attivo ad onde millimetriche, come quello attivato oggi e come quello che verrà utilizzato tra qualche giorno a Milano Malpensa, sia con tecnologie definite di tipo passivo, che rileva le onde millimetriche emanate dal corpo umano, senza quindi alcun contributo di sorgenti esterne.

Terminata la fase di sperimentazione, il Cisa (comitato interministeriale per la sicurezza del trasporto aereo e degli aeroporti), valuterà quale tra queste due tipologie di apparecchiature scegliere per gli scali nazionali. Solo a quel punto l\'Enac potrà procedere con l\'acquisto di altre macchine, utilizzando 2 milioni di euro derivati da un proprio avanzo di amministrazione.

Pareri in larga parte favorevoli, con qualche riserva, all\'utilizzo dei body scanner. E\' quanto emerso da un sondaggio a campione effettuato tra i passeggeri in partenza dallo scalo romano, peraltro non direttamente interessati alla nuova strumentazione.

Il ministro della salute Ferruccio Fazio ha dichiarato che i primi body scanner che da oggi sono in fase di sperimentazione a Fiumicino, come anche i nuovi modelli che saranno utilizzati nel futuro, sono assolutamente sicuri e non creeranno alcun problema per la salute.



body scanner

Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2010 alle 18:20 sul giornale del 05 marzo 2010 - 1075 letture