SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Cassazione: immigrati clandestini espulsi anche se hanno figli a scuola

1' di lettura
1604

Marcia indietro della Cassazione in tema di immigrazione: l\'autorizzazione all\'extracomunitario di restare in Italia nonostante l\'espulsione dal territorio nazionale non può essere data se non \"in situazioni particolari\", tra cui non rientra il fatto di avere dei figli che nel nostro Paese frequentano la scuola.

La Cassazione ha emesso la sentenza, rigettando un ricorso di un albanese, padre di due bambini avuti da un matrimonio con una donna con regolare permesso di soggiorno e in attesa di avere la cittadinanza italiana a seguito dell\'adozione da parte di un altro uomo.

Secondo il nuovo orientamento della Suprema corte, che smentisce una recente sentenza, l\'esigenza di garantire la tutela alla legalità delle frontiere prevale sulle esigenze di tutela del diritto allo studio dei minori.

Una decisione opposta, dice la sentenza, equivarrebbe insomma a \"legittimare l\'inserimento di famiglie di stranieri strumentalizzando l\'infanzia\".



Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2010 alle 16:25 sul giornale del 12 marzo 2010 - 1604 letture