SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Civitavecchia: pasqua in lutto per la morte di un operaio

1' di lettura
1363

morti bianche

Pasqua di lutto e rabbia per gli operai della centrale Enel di Torrevaldaliga Nord a Civitavecchia, dove un loro collega e' morto per un incidente e altri tre sono rimasti affumicati.

Uno sciopero di 8 ore è stato proclamato per martedì dai lavoratori della centrale Enel di Civitavecchia dove l’incidente di sabato ha provocato la morte di un operaio di Tarquinia, Sergio Capitani di 34 anni.

Gli operai rimasti intossicati sarebbero in condizioni stabili: ad alcuni è stato applicato un respiratore, altri avrebbero già ripreso le normali attività respiratorie. Uno, invece, colpito agli occhi dai vapori, sarà trasportato in ambulanza all'Oftalmico di Roma per consulenza.

L'Enel, che ha avviato un'indagine interna, ha ribadito che l'incidente secondo le prime verifiche non è stato causato dallo scoppio di una tubazione, bensì da una fuoriuscita di acqua e ammoniaca.



morti bianche

Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2010 alle 18:31 sul giornale del 06 aprile 2010 - 1363 letture