SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Congo: 8 operatori della Croce Rossa rapiti dai Mai Mai

1' di lettura
897

Il comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) ha riferito martedì ai media internazionali della scomparsa di otto dei suoi operatori nella Repubblica del Congo.

Gli otto, un cittadino svizzero e sette congolesi, sono ostaggio da venerdì scorso della milizia Mai Mai nella remota area di Fizi, nella provincia del Sud Kivu.

Franz Rauchenstein, capo della delegazione della Croce Rossa in Congo, ha lanciato un appello alle milizie Mai Mai chiedendo al gruppo che detiene il loro personale di rilasciarli il più rapidamente possibile insistendo nel chiedere il rispetto della natura totalmente neutrale, imparziale ed umanitaria del loro operato.

Il conflitto in corso nel Congo è il più sanguinoso dai tempi della seconda guerra mondiale. Nonostante gli accordi di pace del 1999, continuano gli scontri tra le forze armate congolesi e i ribelli.



Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2010 alle 18:42 sul giornale del 14 aprile 2010 - 897 letture