SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Liberati i tre operatori di Emergency

1' di lettura
1044

emergency

Il ministro degli esteri Franco Frattini ha annunciato che i tre operatori di Emergency arrestati la scorsa settimana in Afghanistan con l'accusa di terrorismo sono stati liberati.

Frattini si dichiara soddisfatto dell’operazione, in quanto si è ottenuto quello che era l’obiettivo prioritario, e cioè la libertà per i nostri connazionali senza mettere in discussione la posizione italiana di ferma solidarietà con le istituzioni afghane e la coalizione internazionale.

Il padre di Matteo Pagani,Massimo, ha parlato con il figlio appena liberato e ai microfoni di Sky Tg 24 dice che Matteo è felice, dopo i nove giorni di prigionia, e dall’ambasciata ha detto che è molto rilassato.

Le autorità giudiziarie afgane hanno ritenuto che le prove a carico dei tre italiani non sono sufficienti a giustificarne la detenzione, anche se l'inchiesta sull'episodio continua per fare luce sulla presenza delle armi e delle munizioni nell'ospedale di Laskhar Gah.

Ricordiamo che i tre operatori italiani di Emergency del centro di Lashkar-gah, Marco Garatti, Matteo Dell'Aira e Matteo Pagani, e i loro sei colleghi afghani erano stati fermati sabato 10 aprile, con l'accusa di aver preso parte ad un complotto per assassinare il governatore della regione di Helmand, Gulab Mangal.



emergency

Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2010 alle 16:18 sul giornale del 19 aprile 2010 - 1044 letture