SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Messico: ucciso “Nacho” il re della droga

1' di lettura
820

Uno dei signori della droga messicana, Ignacio 'Nacho' Coronel è stato ucciso in uno scontro a fuoco con l'esercito federale presso la città di Guadalajara.

Misterioso, dal passato oscuro, Coronel era considerato il numero tre del cartello di Sinaloa, l’organizzazione guidata da El Chapo Guzman. Grande pianificatore, con doti manageriali, “Nacho” ha gestito per anni la rotta del Pacifico garantendo il flusso di cocaina verso gli Usa. Ma la sua vera specialità sono stati i cristalli, ossia le anfetamine, altro stupefacente molto richiesto sul mercato statunitense.

Gli Stati Uniti avevano offerto 5 milioni di dollari a chi avesse fornito informazioni utili alla cattura di Coronel, che oltre i confini del Messico ha fatto arrivare tonnellate di droga.

La situazione lungo la frontiera con gli Stati Uniti continua a essere quanto mai precaria. Il Dipartimento di Stato ha, infatti, annunciato la chiusura temporanea del consolato a Ciudad Juarez: una decisione legata all’ondata di omicidi e violenze.



Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2010 alle 16:55 sul giornale del 31 luglio 2010 - 820 letture