Napoli: deraglia la circumvesuviana, un morto e trenta feriti

treno deragliato napoli 1' di lettura 06/08/2010 -

Venerdì mattina intorno alle 10.30 è deragliato un treno della Circumvesuviana presso il quartiere orientale di Napoli nella zona di Gianturco. Il treno che si è rovesciato era diretto a Napoli e il bilancio al momento è di un morto e circa 30 feriti di cui un ragazzo in gravi condizioni.



L'impatto è stato, a detta dei passeggeri, molto violento e molto probabilmente la causa prima, secondo alcune testimonianze, sarebbe il superamento del limite di velocità consentito in quel punto ovvero 20 km orari.

I soccorsi sono stati tempestivi : le ambulanze sono accorse prontamente e diverse eliambulanze si sono elevate in volo per feriti più urgenti. Sono intervenute sul luogo anche forze dell'ordine per valutare l'accaduto, ma le prove esatte della dinamica dell'incidente saranno rivelate solo dopo aver consultato la scatola nera del mezzo e l'ultima parola spetterà alla magistratura che indagherà sul caso.

Il treno coinvolto nell'incidente – ha spiegato Rosa Russo Iervolino, Sindaco di Napoli, intervenuta sul posto - era stato consegnato dalla ditta Ansaldo Breda-Firema neanche un anno fa ed era quindi nuovissimo, ma devono essere ben valutate le cause dell'incidente”.






Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2010 alle 17:28 sul giornale del 07 agosto 2010 - 415 letture

In questo articolo si parla di cronaca, napoli, laura rotoloni, treni deragliati, treno deragliato napoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a25





logoEV