Russia: peggior caldo da mille anni

russia 1' di lettura 09/08/2010 -

La peggior ondata di caldo "in mille anni": così il direttore del servizio meteo russo Aleksandr Frolov ha definito la prolungata afa che investe la Russia da oltre un mese.



I meteorologi russi avevano già valutato che, sia per temperature raggiunte che per durata temporale, la canicola che si sta verificando dall'inizio di luglio nella Russia occidentale, fa registrare il record negativo degli ultimi 130 anni. Mosca lo ha raggiunto il 29 luglio quando il termometro segnava 38,2 gradi centigradi, mentre San Pietroburgo sabato 7 agosto, con 37,1 gradi.

Frolov sostiene anche che il grande caldo nella Russia centrale, le piogge torrenziali nell'Europa centrale e le alluvioni in India e Pakistan sono legate tra loro.

Intanto il governo di Mosca ha ulteriormente ridotto le stime per il raccolto del grano, prevedendo ora un calo del 35% rispetto all'anno scorso, a causa del caldo record e degli incendi che stanno mettendo in ginocchio il Paese. Le precedenti stime del ministero dell'Agricoltura prevedevano un calo del 20-25%.






Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2010 alle 15:48 sul giornale del 10 agosto 2010 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, caldo, Russia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a6C





logoEV