Disputa sul David di Michelangelo. Polemica Renzi-Bondi

1' di lettura 15/08/2010 -

Tanto bella quanto contesa: si accende la questione relativa alla proprietà dello splendido capolavoro di Michelangelo, il David. E' ormai disputa patrimoniale a scena aperta e a distanza tra il ministero dei Beni culturali e il Comune di Firenze su chi deve esserne possessore.



Secondo il sindaco di centrosinistra Renzi il David di Michelangelo appartiene alla città di Firenze, poichè ci sarebbero documenti inoppugnabili in possesso dell'amministrazione comunale e dello Stato.

Invece secondo gli avvocati del ministero dei Ben Culturali non ci sono margini di dubbio: la scultura è dello Stato. Questa convinzione nasce dal fatto che la città di Firenze è nata tra il 1771 e il 1783, mentre l’opera risale al 1504.

In realtà dietro il magico David si nascondono grossi interessi di una decina di milioni di euro: ossia il tesoro che ogni anno i turisti versano per ammirare il capolavoro conservato alla Galleria dell’Accademia.






Questo è un articolo pubblicato il 15-08-2010 alle 15:45 sul giornale del 16 agosto 2010 - 939 letture

In questo articolo si parla di cultura, giulia angeletti, Beni Culturali, firenze, michelangelo, david

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bf3





logoEV