Soldatessa israeliana umilia prigionieri palestinesi su Facebook

1' di lettura 17/08/2010 -

Hanno sollevato un polverone le foto pubblicate su Facebook da un’ex soldatessa delle Forze di difesa israeliane (Idf), in posa a fianco di prigionieri palestinesi bendati. La stessa ha dichiarato prontamente di non vedere nulla di male nell'aver pubblicato su Facebook foto in cui posa accanto a prigionieri bendati e ammanettati.



Le immagini caricate da Eden Abergild in un album dal titolo «IDF-the best time of my life» (Idf-il periodo più bello della mia vita) mostrano la militare che sorride accanto a detenuti palestinesi con le mani legate e gli occhi coperti.

Il direttore della Commissione pubblica contro le torture Yishai Menuhin ha affermato che questo tipo di immagini rifletterebbero comportamenti che sono di norma tra i soldati israeliani, effetto di un prodotto ancor più vasto e insidioso che le Forze di Difesa israeliane imprimerebbero nella cultura popolare e che non considera i palestinesi come esseri umani con dei loro diritti.

L'esercito israeliano ha definito l'episodio vergognoso e ha specificato che la donna ha concluso il suo periodo di istruzione sotto le armi, motivo per cui non è stato possibile impedirle di pubblicare le foto.






Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2010 alle 14:54 sul giornale del 18 agosto 2010 - 913 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, israele, facebook, prigionieri, palestinesti, torture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bh8





logoEV