Canton Ticino: muore pescatore precipitando da una gola di 30 metri

Soccorsi in fiume 1' di lettura 18/08/2010 -

Giambattista Berti, un'amante della pesca ha perso la vita martedì cadendo in una profonda gola di 30 metri d'altezza.
 



L'incidente è avvenuto nel Canton Ticino nei pressi del fiume Vadeggio nella zona Drossa di Medeglia (Ticino) dove è stato ritrovato il corpo del pescatore senza vita.

Le autorità del luogo stanno accertando le cause della morte dell'anziano pescatore di Bironico, ma probabilmente la morte sarebbe soppraggiunta o a causa un malore o per la caduta a 30 metri d'altezza.

L'allarme dato dai familiari ha movimentato la Polizia cantonale, quella Lacuale, gli uomini del Cas, le unita' cinofile e all'elicottero della Rega che hanno ritrovato il cadavere insieme al fratello della vittima in una zona difficilmente raggiungibile.






Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2010 alle 17:30 sul giornale del 19 agosto 2010 - 1610 letture

In questo articolo si parla di cronaca, soccorsi, Berti Gianbattista, Canton Ticino, conton ticino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bkP





logoEV