SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sentieri di cinema, prime visioni di Festival e prime note del Fuori dal Coro 2010

1' di lettura
640

cinema

Al via in Sala Volpi per il primo film: L’AMORE BUIO di Antonio Capuano. Non c’è che dire un bell’inizio di Mostra. La storia è quella di un ragazzo napoletano che finisce nel carcere di Nisida per aver partecipato ad uno stupro. A seguire l’atteso BLACK SWAN di Darren Aronofsky. Dopo l’imbarazzante prova di The Fountain, presentato fra l’ilarità di pubblico e critica tre anni fa e l’inaspettato (e per taluni, incongruo) Leone d’Oro di The Wrestler, Aronofsky sembra aver maturato un suo personale stile narrativo.

Terza pellicola della giornata, il curioso LE BRUIT DE GLAÇONS di Bertrand Blier, preceduto da un toccante e semplicissimo cortometraggio di Jafar Panahi, THE ACCORDION.

Blier porta sullo schermo una sorta di piece molto teatrale sull’evoluzione psicologica ed emotiva di due personaggi molto diversi alle prese con i rispettivi tumori personificati e parlanti. Ultima visione: LEGEND OF THE FIST di Andrew Lau, una sorta di fantasia kung fu sul tema della resistenza cinese all’invasione giapponese negli anni ’20.



cinema

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2010 alle 18:09 sul giornale del 03 settembre 2010 - 640 letture