SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Scienza: scoperto il più giovane buco nero conosciuto

1' di lettura
806

Gli astronomi di Harvard hanno scoperto un buco nero con un'età relativa di 30 anni, il più giovane dell'universo. L'oggetto celeste è stato individuato a 50 milioni di anni luce dalla Terra nell'Ammasso della Vergine grazie al telescopio spaziale a raggi X "Chandra". 

La nascita avrebbe avuto luogo in quello che resta di un’esplosione di supernova avvenuta nel 1979, nella galassia M100, che si trova a cinquanta milioni di anni luce da qui. Se fosse così, si tratterebbe del più giovane buco nero conosciuto.

I dati in arrivo da Chandra, dal satellite dell’ESA XMM-Newton e dall’osservatorio tedesco ROSAThanno rivelato una luminosa sorgente di raggi X che è rimasta tale dal 1995 al 2007. Questo suggerisce che l’oggetto è un buco nero che sta risucchiando il materiale residuo dell’esplosione della supernova e magari parte del materiale di una sua stella compagna.

La notizia e' stata diffusa dalla Nasa nel corso di una conferenza stampa. La scoperta di questo ''buco nero'', consentirà agli scienziati di comprendere più facilmente le cause delle esplosioni delle stelle e il numero dei loro resti nella nostra galassia.



Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2010 alle 21:06 sul giornale del 16 novembre 2010 - 806 letture