SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Sara Palin attacca Michelle Obama e l'accusa di razzismo

1' di lettura
782

michelle obama

L'ex governatrice dell'Alaska Sara Palin, ormai in corsa per la Casa Bianca, attacca frontalmente la First Lady, accusandola niente meno che di razzismo, di essere una afro-americana che non sopporta i bianchi. Lo fa in un capitolo di 'America by Heart, reflections on Family, Faith and Flag', il suo secondo libro autobiografico.

Secondo quanto anticipato dall' Huffington Post, in un passaggio Palin ricorda quando, durante la campagna elettorale, Michelle Obama disse di non essersi mai sentita orgogliosa degli Stati Uniti prima che suo marito cominciasse a correre per la Casa Bianca.

Il libro contiene brani scioccanti, tenuto conto che ormai da anni tutti i leader che si candidano a guidare il Paese sono attentissimi nell'evitare espressioni del tipo "white people", che ricordano l'epoca drammatica della segregazione razziale.

Ossessiva copertura mediatica, secondo la stampa statunitense, che servirebbe, in questo periodo, ad aumentare il conto in banca della Palin, meno che la sua credibilità come personaggio politico.

Pur di demolire l’immagine di Michelle, la Palin, nel suo libro, ripesca anche una polemica vecchia di due anni, che animò la campagna elettorale del 2008 e venne già all'epoca ampiamente chiarita dalla stessa Michelle.



michelle obama

Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2010 alle 22:19 sul giornale del 20 novembre 2010 - 782 letture