SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Kossovo: il presidente Hashim Thaci accusato di traffico di organi e droga

1' di lettura
1430

Hashim Thaci

Hashim Thaci, presidente del Kossovo, e l’Uck (Esercito di Liberazione del Kossovo), il movimento che rappresentava al tempo dei fatti, sembrerebbero essere coinvolti un traffico di organi ai danni di prigionieri di guerra serbi, ma anche Kossovari accusati di tradimento negli anni ‘90.

Il premier kosovaro sarebbe stato accusato dal parlamentare svizzero Dick Marty, che fa parte della commisione del Consiglio d’Europa e che per riassumere i capi d’accusa ha redatto un documento che riprende le tesi del tribunale della Ex-Jugoslavia.

Oltre al presunto commercio illegale di organi (in particolare reni), Thaci, sembrerebbe coinvolto nel traffico dell’eroina da diversi anni. In particolare l’azione criminale sarebbe da attribuire al gruppo di Drenica, la fazione Uck pilotata al tempo dall’attuale premier Thaci, il quale è stato definito nel rapporto di Dick Marty come l’attività di un “Un boss criminale”, stando ai rapporti dell’intelligence presi in considerazione da Marty.

Il governo kossovaro ha minacciato una azione legale a coloro che hanno creato e diffuso il rapporto ed ha esortato, inoltre, il Consiglio d’Europa a respingerlo. Ora mentre il presidente Kossovaro si dice totalmente estraneo ai fatti, la Commissione Europea provvederà a fare luce sul caso.



Hashim Thaci

Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2010 alle 22:28 sul giornale del 16 dicembre 2010 - 1430 letture