SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Stefania Prestigiacomo: 'Mi dimetto dal Pdl, ma non dal governo'

1' di lettura
974

Stefania Prestigiacomo

Dopo lo scontro alla Camera causato dalla bocciatura da parte della maggioranza della proposta portata avanti dal ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, quest'ultima ha annunciato le sue dimissioni.

Il ministro Prestigiacomo si dimetterà dal Pdl, ma non dal governo e passando al gruppo misto della Camera. Infatti la bocciatura della sua proposta di legge per l'imprenditorialità ha acuito gli attriti già esistenti tra la Prestigiacomo e il Pdl (si pensi al caso del nucleare, quello dei parchi e dei rifiuti).

Il voto in aula aula ha bocciato con soli tre voti di scarto la sua richiesta di approfondire una norma sullo smaltimento dei rifiuti per le piccole imprese. A favore della proposta del ministro Prestigiacomo, invece, ha votato l'opposizione: Pd e Italia dei valori, ma non il suo partito di appartenenza, il Pdl e a seguire neanche la Lega.

Dopo il risultato della votazione la Prestigiacomo ha abbandonato l'aula ed ha annunciato in sala stampa alla Camera le sue dimissioni ufficiali dal Pdl, ma non dall'esecutivo e provvederà a chiarire sull'accaduto al presidente del Consiglio.

Secondo la Prestigiacomo, il capogruppo del Pdl Fabrizio Cicchitto, sarebbe il principale responsabile di questa bocciatura della sua proposta in modo particolare tra i pidiellini.



Stefania Prestigiacomo

Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2010 alle 20:27 sul giornale del 23 dicembre 2010 - 974 letture