SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

In fuga dalla Costa d'Avorio

1' di lettura
843

L’Onu ha riferito che circa 14mila ivoriani sono fuggiti in Liberia a causa delle violenze scoppiate in Costa d'Avorio dopo le elezioni. Alcune delle persone in fuga sono state bloccate al confine da gruppi armati.

L'agenzia dell'Onu ha ricevuto delle informazioni secondo cui membri delle Forze Nuove (FN) hanno impedito ai dei rifugiati di valicare il confine verso la Liberia.

La maggior parte dei fuggitivi sono sostenitori di Alassane Ouattara, colui che la comunità internazionale ha riconosciuto come presidente del Paese al termine del secondo turno delle presidenziali, e cercano di fuggire ai controlli e alle violenze delle forge governative, guidate dal presidente Laurent Gbagbo.

Ouattara e Gbagbo si sono sfidati alle ultime elezioni presidenziali della Costa d’Avorio lo scorso 28 novembre. Il primo ha ottenuto più voti del secondo, che non ha però riconosciuto la vittoria al proprio avversario ottenendo dalla Corte Costituzionale l’annullamento di diverse migliaia di schede elettorali.

Entrambi i candidati si sono dichiarati presidenti dopo le elezioni e ora il paese rischia una nuova guerra civile.



Questo è un articolo pubblicato il 26-12-2010 alle 11:52 sul giornale del 27 dicembre 2010 - 843 letture