SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Razzo esplode in diretta TV, a rischio il programma spaziale indiano

1' di lettura
1261

Il lancio e l'esplosione

Non c'erano astronauti a bordo quando il razzo appena partito dalla base spaziale di Sriharikota, vicino alla città di Chennai in India è esploso mentre tutta la nazione stava seguendo il lancio in televisione.

Ad aprile un altro lancio, partito sempre a Sriharikota era esploso poco dopo la partenza. Anche in quel caso non c'erano astronauti a bordo. A luglio invece l'India ha messo in orbita senza problemi 5 satelliti per le telecomunicazioni.

I razzi, chiamati Gslv costano 30 milioni di euro e sono pensati prorpio per mettere in orbita satelliti per le telecomunicazioni. Ma dopo questi incidenti è probabile che tutto il progetto venga riesaminato e rallentato.

E' a rischio anche il progetto di mandare in orbita un astronauta indiano entro il 2016.

Il razzo Gslv ha deviato dalla propria traiettoria ed appena 47 secondi dopo il lancio è esploso, deludendo i telespettatori che seguivano l'evento in diretta su tutti i principali network televisivi del paese.





Il lancio e l'esplosione

Questo è un articolo pubblicato il 26-12-2010 alle 21:26 sul giornale del 27 dicembre 2010 - 1261 letture