SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Nave italiana sequestrata dai pirati a Lagos, tutto l'equipaggio sta bene

1' di lettura
723

Una nave italiana della compagnia dell'armatore Montanari di Fano è stata sequestrata dai pirati a largo di Lagos per 24 ore. I predoni, alcuni armati di kalashnikov, hanno assaltato la nave il 24 dicembre tenendo l'equipaggio in ostaggio.

Una banda di 18 pirati ha assalito la nave La Valle di Cordoba della Compagnia di Navigazione Montanari di Fano a largo della capitale nigeriana. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, sarebbero stati gli stessi pirati a rilasciare gli ostaggi. Nessuno sarebbe ferito. Il mercantile ora si trova in rada a Lagos. Il comandante della nave ha denunciato il furto di carburante, piccole somme di denaro e oggetti d'oro.

Il direttore commerciale della Compagnia fanese Riccardo Landini, al termine dei contatti seppure difficili a causa dei danneggiamenti provocati dai pirati avuti con il comandante, ha fatto sapere "tutti i componenti del mercantile stanno bene e che le comunicazioni sono difficili poichè l’impianto di comunicazione è stato danneggiato dai pirati che per poter agire più agevolmente, hanno anche costretto il personale addetto, sotto la minaccia delle armi, a spegnere il sistema satellitare di rilevamento del mercantile".



Questo è un articolo pubblicato il 28-12-2010 alle 00:03 sul giornale del 28 dicembre 2010 - 723 letture