SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Ancora bombe: colpita la Grecia e l'ambasciata greca in Argentina

1' di lettura
998

La Grecia è sempre più nel mirino degli anarchici. Due bombe sono esplose giovedì mattina davanti a un tribunale di primo grado ad Atene e presso l'ambasciata greca a Buenos Aires, in Argentina. Dopo le esplosioni della scorse settimane, questa è l’ennesima azione dimostrativa che fortunatamente non ha fatto vittime.

Il primo ordigno è esploso davanti a un tribunale di Atene. La deflagrazione ha mandato in frantumi alcuni vetri delle finestre dell'edificio, ma non ha fatto vittime. Secondo i primi rilevamenti, l'ordigno sarebbe stato piazzato a bordo di una moto.

L'esplosione a Buenos Aires è avvenuta quasi in contemporanea con la deflagrazione di un ordigno davanti a un tribunale ad Atene, a due settimane dall'apertura di un processo contro presunti militanti di un gruppo anarco-insurrezionalista.

Il governo di Atene ha condannato le due esplosioni ed ha assicurato che "saprà rispondere" a coloro che si sono resi responsabili di tali azioni.



Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2010 alle 14:31 sul giornale del 31 dicembre 2010 - 998 letture