SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Caso Ruby: emergono nuove intercettazioni e Berlusconi fa spuntare una fidanzata

2' di lettura
1998

Silvio Berlusconi

Spuntano delle intercettazioni riguardo al Caso Ruby, ma soprattutto ai festini tenuti da Sivio Berlusconi nella Villa di Arcore. È così che la procura ha richiesto un'autorizzazione di perquisizione domiciliare nei confronti di Silvio Berlusconi, Nicole Minetti, Lele Mora e Emilio fede. Sembrerebbero indagati tutti per sfruttamento della prostituzione minorile e non. Per difendersi dalle accuse Berlusconi fa spuntare un'ipotetica fidanzata.

La procura starebbe ipotizzando la concessione di case da parte degli indagati al fine di prestazioni sessuali in cambio. È per questo motivo che la Procura di Milano sta indagando e ha richiesto un'autorizzazione per poter procedere in queste perquisizioni nelle rispettive case degli indagati. Le intercettazioni in mano alla Procura si riferirebbero alle feste del Cavaliere e ai consigli e commenti delle donne più esperte alle nuove arrivate. “O sei pronta a tutto o te ne vai”, “Sembra di stare al Bagaglino, ma è peggio. Un puttanaio” .

Queste alcune dei passaggi delle intercettazioni che gettano di nuovo fango sulla persona di Silvio Berlusconi che risulterebbe indagato alla procura di Milano non solo per prostituzione minorile, ma anche per concussione nel solo ambito del caso Ruby. Un tetto, ma di lusso, in cambio di prestazioni sessuali da parte di maggiorenni, ma anche minorenni, come nel caso della ormai nota ragazzina marocchina classe 1992 Ruby, Karima el Mahroug. A raccontare la situazione sarebbe stata proprio lei, la stessa Ruby durante l' interrogatorio del 3 agosto scorso davanti ai pm.

Stando alla sua deposizione alcune giovani donne avrebbero pertecipato ad alcune feste ricevendo in cambio da Silvio Berlusconi l'usofrutto gratuito di alcuni appartamenti ubicati nella zona di “Milano due”. Secondo la testimonianza di Ruby e le indagini in corso sembrerebbero coinvolti non solo il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ma anche l'igenista Nicole Minetti poi divenuta Consigliere Regionale del Pdl, il direttore del Tg 5 Emilio Fede e l'agente di spettacolo Lele Mora. I magistrati ritengono che abbiano svolto attività continuativa di induzione e favoreggiamento della prostituzione di maggiorenni e minorenni, tra le quali la minorenne Ruby.

Inoltre, stando alle rilevazioni delle Forze dell'Ordine, le celle radio base agganciate dai telefonini utilizzati dalla ragazza sembrerebbero certificare la presenza di Ruby ad Arcore dal Febbraio 2010 fino a maggio dello stesso anno. Diversamente alle dichiarazioni fatte dalla ragazza stessa. Intanto Berlusconi si difende con un messaggio video dalle accuse della Magistratura e parla di 'persecuzione giudiziaria' e avrebbe anche dichiarato di avere da tempo una relazione stabile con una donna. Tra le sospettate Nicole Minetti e Graziana Capone l'Angelina Jolie della Puglia, una delle ragazze coinvolte nell’inchiesta barese su Giampaolo Tarantini.





Silvio Berlusconi

Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2011 alle 17:59 sul giornale del 18 gennaio 2011 - 1998 letture