SEI IN > VIVERE ITALIA > ECONOMIA
articolo

Facebook conia la sua moneta per batter cassa

1' di lettura
821

Dal 1° luglio di quest'anno, tutti gli sviluppatori di giochi per Facebook dovranno adottare il meccanismo dei Credits per gestire i pagamenti.  All'interno dei giochi potranno continuare a circolare gemme e dobloni, ma l'obiettivo del social network di Mark Zuckerberg è quello di offrire incentivi a tutti coloro i quali adotteranno i Credits come valuta esclusiva.

Non allarmatevi, Facebook non è in procinto di creare una nuova moneta che concorrerà con Dollaro ed Euro né sta per diventare un servizio a pagamento, semplicemente cerca di far cassa nel modo più semplice possibile: controllando le transazioni che avvengono all’interno del suo mondo.

Al momento ci sono circa 350 applicazioni - per 150 sviluppatori - che già usano questo sistema e, a loro detta, con soddisfazione: si tratta di circa il 70% del totale.

Il "cambio" attuale prevede l'acquisto di 10 crediti in cambio di un dollaro. Per ogni acquisto fatto con questo sistema il 70% va allo sviluppatore e il 30% resta a Facebook, secondo un modello già visto nei vari app store.

Secondo Techcrunch in un prossimo futuro i Credits potrebbero arrivare anche su siti esterni attraverso un apposito pulsante 'Paga con Facebook'. Insomma Facebook sfiderà anche PayPal e gli altri sistemi di pagamento: Credits farà la fine dei famosi Linden Dollar di Second Life?



Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2011 alle 16:31 sul giornale del 27 gennaio 2011 - 821 letture