SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Nuova grana per il premier: si chiama Iris ed era minorenne

2' di lettura
775

iris berardi

Dalle nuove carte trasmesse dalla Procura di Milano alla Giunta per le autorizzazioni della Camera emerge che anche un'altra minorenne partecipava alle feste di Arcore. E' Iris Berardi, nata nel dicembre 1991, la cui presenza nelle residenze di Berlusconi è stata accertata il 22 novembre 2009.

Fanno poi sensazione le intercettazioni che riguardano Nicole Minetti e i suoi giudizi "poco lusinghieri sul premier. C'è attesa per la convocazione in procura dell'ex igienista dentale.

Difesa a spada tratta da Berlusconi solo lunedì sera da Gad Lerner, la Minetti - già indagata per induzione e favoreggiamento della prostituzione e prostituzione minorile - sembra non aver avuto lo stesso riguardo nei confronti del premier.

La presenza della Berardi è stata verificata attraverso l'analisi della cella telefonica di Porto Rotondo, in Sardegna, nel novembre del 2009 mentre pare certa la permanenza ad Arcore il 13 dicembre 2009. Dopo la lista di Ruby, scaturita sempre dalle nuove carte della Procura di Milano, con i pagamenti e le cifre ricevute direttamente da Berlusconi, un'altra minorenne prostituta che avrebbe frequentato le ville del premier sarebbe difficile da giustificare.

Ma non è solo la Minetti ad avercela contro il premier. In altre intercettazioni ci sono alcune ragazze - chi più chi meno coinvolte nel cosiddetto affaire Ruby - che mostrano insofferenza nei confronti di Berlusconi.

Nelle carte ci sarebbero anche delle intercettazioni che riguarderebbero una convocazione del premier di tutte le ragazze che hanno subito le perquisizioni da parte degli inquirenti all’Olgettina, per fare il punto della situazione con i legali del presidente del Consiglio.

Prosegue intanto il lavoro dei pm Ilda Boccassini, Antonio Sangermano e Pietro Forno, impegnati a preparare la richiesta di giudizio immediato a carico del premier.



iris berardi

Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2011 alle 15:43 sul giornale del 28 gennaio 2011 - 775 letture