SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Consigli di Amministrazione: presto il 30% sarà donna, grazie ad una legge

1' di lettura
3262

quote rosa| per legge

Il decreto legge sulle quote rosa nei consigli di amministrazione di società quotate in borsa e non sembra essere arrivato al traguardo. Il 15 marzo sarà probabilmente approvato. Dopo l'ok da parte della commissione Finanze. Gradualmente tra il 2012 e il 2015 assisteremo ad un aumento per legge delle presenze femminili.

Il provvedimento sulle quote rosa ha portato in aula un dibattito sulla possibilità di creare nelle società a partecipazione pubblica e quelle quotate in borsa una quota di donne pari al 30% nei consigli di amministrazione di queste aziende. Questo avverrà definitivamente, pare, solo a partire dal 2015.

Il governo ha ritirato mercoledì il no all'emendamento di Maria Ida Germontani del Fli che costituisce una mediazione bipartisan della Commissione. Importante, stando alla prosta della Germontani, è la gradualità di entrata in vigore delle norme.

Prossimamente i consigli di amministrazione delle società quotate e delle pubbliche non quotate saranno composte da un minimo del 20% di donne nel 2012 ed un minimo del 30% nel 2015. Sono previste anche sanzioni per coloro che non si adegueranno alle nuove norme. Più precisamente la diffida di 4 mesi ed a seguire una sanzione. Oppure qualora non fosse recepita un ulteriore diffida di 3 mesi e infine la decadenza del consiglio di amministrazione stesso.



quote rosa| per legge

Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2011 alle 22:48 sul giornale del 10 marzo 2011 - 3262 letture