SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Guardia medica veneta si rifiuta di curare studenti emiliani

1' di lettura
1372

cibo

Quattordici studenti emiliani intossicati, ma per loro non ci sono cure perchè “non veneti”. Vittime di un'intossicazione durante una gita a Montegrotto in provincia di Padova, 14 studenti del liceo 'Zanelli' di Reggio Emilia sono finiti all'ospedale di Abano Terme, mentre la guardia medica avrebbe risposto di poter intervenire solo per visitare pazienti veneti.

I ragazzi si sentono male e presentano i sintomi di un'intossicazione, i professori si rivolgono alla guardia medica che a questo punto, secondo le insegnati, avrebbe risposto di non poter curare i ragazzi perché non erano cittadini veneti.

Successivamente la Ulss di Padova ha spiegato che la guardia medica ha suggerito di chiamare le ambulanze, visto il numero di intossicati, senza negare la prestazione.

Secondo quanto hanno cercato di ricostruire gli studenti e le insegnati, tra le possibili cause di questa presunta intossicazione ci sarebbero gli alimenti contenuti nei cestini da viaggio oppure l’acqua della piscina.



cibo

Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2011 alle 19:30 sul giornale del 28 marzo 2011 - 1372 letture